La Tavernetta, Chiang Mai Thailand

Storia dello Chef Danilo

homeimage-chef

Storia dello Chef Danilo

Il mio viaggio nel mondo della cucina, è iniziato nell’anno 2000. Subito dopo il mio arrivo il Australia e precisamente a Melborne, dove i miei titoli di studio italiani, non avevano valore. Tuttavia, ho scoperto che per essere un grande Chef, le qualifiche, non sono tanto importanti, quando le esperienze nel mondo reale.
Ho iniziato a lavorare in un ristorante in periferia di Melbourne, come lavapiatti, per così dire, “sbarcare il lunario”. Anche per potermi pagare da vivere e la scuola di lingua inglese. Infatti la mattina andavo a scuola e la sera andavo a lavorare. Mentre lavoravo, tra un piatto e l’altro, parlavo con gli altri cuochi e magari mi chiedevano alcuni pareri sul modo di cucinare in Italia, ed io mi dilettavo a parlare con loro.
Dopo qualche giorno, mentre stavo ripulendo i piatti come al solito, ho sentito un colpetto sulla spalla. Era l’Executive Chef del ristorante, che mi ha detto di lasciare tutti i piatti e ho iniziato il mio nuovo viaggio come assistente chef di cucina. E ‘stata una grande opportunità per iniziare I miei primi passi.

Più tardi, a causa della distanza, mi sono spostato in un ristorante al centro di Melbourne, dove ho incontrato uno chef italo-australiano Gabriele. Mi ha suggerito che avrei dovuto seguire la mia passione e credere nel mio talento quando sarei ritornato a casa. Quando sono tornato in Italia, ho iniziato a studiare e lavorare nei catering e ristoranti.

Il mio obiettivo, a quel tempo, era di imparare il più possibile, non solo in Italia, ma anche in tutta Europa. Dopo diversi anni di lavoro in luoghi diversi, ho iniziato il mio studio presso la Scuola di Cucina Italiana Alma, dove ho avuto modo di rafforzare le mie competenze e le tecniche, ed incontrare chef con stelle Michelin, e anche, avere l’opportunità , di lavorare in ristoranti con stelle Michelin e grandi aziende come il “Four Seasons” di Milano.
Il mio viaggio non è ancora finito. Per natura, sono sempre stato un girovago in cerca di una nuove avventure. La stada della vita, mi ha portato a Chiang Mai, Thailandia. Questo è il posto dove la vita, mi ha portato, per potere strasmettere una vera e autentica cultura culinaria italiana ai miei clienti.

Infine, cari amici, se mi permettete di dire un’ultima cosa. La cosa più importante , e rimanere se stessi e non dimenticare le proprie origini. Quindi, non bisogna assolutamente perdere la propria identità solo per compiacere i clienti, per il proprio tornaconto. Sii te stesso e segui la tua passione, anche se è necessario sacrificare qualcosa.

Un caro saluto
Chef Danilo